Smartphone: Samsung al primo posto, ma Huawei cresce del 400%

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 31 Agosto 17 Autore: Stefano Fossati

E’ Huawei il brand che registra la maggiore crescita in termini di utenti sul mercato degli smartphone in Italia (+413% in due anni) e lancia la sfida ai leader di mercato Samsung (al 37,5% della smartphone audience italiana) e Apple (18,7%). Tra i fattori che determinano il successo del marchio cinese, la capacità di proporre dispositivi performanti che permettano di svolgere attività social e multimediali, in crescita costante rispetto all’anno scorso. E’ quanto emerge dall’analisi Mobilens di comScore, presentata in occasione dell’IFA di Berlino, sull’acquisto di dispositivi mobili di nuova generazione lo scorso mese di giugno.

Smartphone: Samsung al primo posto, ma Huawei cresce del 400% - immagine 1

Samsung Galaxy S8 Smartphone, 64 GB, Nero
Amazon.it: 560,90 € - Prezzo scontato, stai risparmiando: 268,10 €
Compra ora
In Italia il 74,4% dei possessori di telefoni cellulari possiede uno smartphone, dato in progressiva crescita rispetto allo stesso mese del 2015 (60%) e dello scorso anno (70%). Considerando la sola smartphone audience italiana, composta da 34 milioni di utenti, Android rafforza la sua leadership con una quota del 73,5% (era al 69,7% nello stesso mese del 2016), seguito da iOS di Apple con una quota di mercato del 18,7% (nel 2016 al 17,9%). Il calo di Microsoft al 6,9% (era al 10,5% un anno fa) e la lenta scomparsa di altri sistemi operativi (tra cui BlackBerry), complessivamente intorno all’1%, evidenziano la posizione di forza dei due leader del mercato, in particolare Android, che può anche beneficiare di una crescente fidelizzazione: degli utenti della piattaforma di Google che intendono cambiare dispositivo solo l’11% ha dichiarato di voler passare a iOS (erano 13,5% a giugno 2016), a fronte del 19.6% di utenti iOS pronti a fare il percorso inverso (contro il 15,3% di un anno fa). Lo stesso Android, del resto, è pronto ad accogliere gli utenti ancora dotati di dispositivi di vecchia generazione intenzionati a fare un upgrade, che nel 75% dei casi sceglierebbero proprio il sistema operativo di Big G.

Smartphone: Samsung al primo posto, ma Huawei cresce del 400% - immagine 3

Huawei P9 Lite Smartphone, LTE, Display 5.2´´ FHD, Processore Octa-Core Kirin 650, 16 GB Memoria Interna, 3GB RAM, Fotocamera 13 MP, Single-SIM, Android 6.0 Marshmallow, Nero [Italia]
Amazon.it: 217,00 € - Prezzo scontato, stai risparmiando: 82,90 €
Compra ora
Come detto, considerando le quote di mercato dei singoli brand in Italia, Samsung detiene ancora il primato con il 37,5% (ma in calo rispetto al 41,9% di giugno 2016), seguita da Apple (18,7%), e Huawei con il 16,3% che raddoppia il numero di utenti dell’anno scorso e cresce di ben il 413% rispetto a due anni fa; seguono Nokia (che perde il 3,6% in un anno), LG, Wiko e Asus, che raggiungono complessivamente il 14,5% del mercato.

Fra gli 1,7 milioni gli utenti che dichiarano di aver acquistato un nuovo smartphone a giugno, il 79% ha scelto un dispositivo con sistema operativo Android, mentre il 18,6% ha puntato su un dispositivo Apple/iOS; Microsoft è ferma al 2,2%. I brand più acquistati sono ancora Samsung (32,1%), Huawei (20,7%) e Apple (18,6%). La top ten dei modelli acquistati in quel mese vede in testa il Samsung Galaxy S8 (4,1% sul totale dei nuovi dispositivi), con la casa coreana che piazza altri due dispositivi, Galaxy J5 (3,7%) e Galaxy S7 (2,6%), tra i primi quattro modelli. Huawei è però pronta a lanciare la sfida, con 5 differenti modelli nella top ten: dal P9 Lite, secondo con il 3,8%, ai fortunati P8 Lite, anche in versione 2017, passando per i più recenti P10 Lite e P10 Plus. Primo dei due modelli Apple presenti nella top 10 è l’iPhone 5s 16GB, che con il 2,5% si posiziona al quinto posto, davanti al più recente iPhone 7 32GB al 2,1%.

Smartphone: Samsung al primo posto, ma Huawei cresce del 400% - immagine 5

Apple iPhone 5S Argento 16GB (Ricondizionato Certificato)
Amazon.it: 188,95 €
Compra ora
Analizzando il costo dei nuovi smartphone, oltre un quinto degli acquirenti ha speso più di 400 euro, mentre il per 17% degli utenti il costo del nuovo dispositivo era compreso nella fascia tra i 170 e i 249 euro; a seguire, con il 15,2%, la fascia tra i 125 e i 169 euro. Tra i criteri decisivi nel processo di acquisto di un nuovo smartphone, il sistema operativo rappresenta il principale driver che guida la scelta (49%), mentre al secondo posto (43,8%) si posiziona la disponibilità di app presenti per il modello desiderato (in crescita rispetto al 41,8% dello scorso anno). Le considerazioni legate ai costi rivestono invece un minor peso per gli intervistati, che in percentuale minore rispetto allo scorso anno attribuiscono un alto grado d’importanza a costo specifico del piano dati (36,6% a giugno 2017 contro il 43,6% di giugno 2016), prezzo del dispositivo (32,9% rispetto al 36,7%) e costo mensile complessivo del servizio (30,6% contro 34,8%).

Gli smartphone acquistati a giugno hanno dimensioni dello schermo comprese tra i 5 e i 5,5 pollici nel 43,7% dei casi e superiori ai 5,5 pollici nel 27,9% dei casi. Dispositivi più grandi, più potenti e più performanti si traducono anche in nuove possibilità di utilizzo: tra queste sempre più diffuse la visione di contenuti video o televisivi (19 milioni di utenti, +16% rispetto allo stesso mese dello scorso anno), l’ascolto di musica (15 milioni, +11% rispetto allo scorso anno), la condivisione di foto e video sui social (+13%) e l’acquisto di beni e servizi (+22%), con la maggiore crescita registrata dalle videochiamate (+74%).