Quale Cloud scegliere? Dropbox, OneDrive e Google Drive a confronto

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 1534228210
Autore: Fabio Ferraro
Categoria: web





Fleggando la casella di controllo "Carica foto e video in Google Foto", sincronizzeremo video e foto anche sul nostro account "Google foto". 


Cliccando su "Impostazioni di rete", potremo settare un server proxy ed indicare la larghezza di banda dedicata al client. Clicchiamo su "Ok" per confermare eventuali modifiche e su "Avanti" per proseguire all´ultimo step di configurazione. 


Dovremo ora indicare la cartella di destinazione dei file archiviati in Google Drive. 


Spuntiamo la casella di controllo "Sincronizza il mio Drive su questo computer" per abilitare il servizio di backup in cloud. Potremo modificare la cartella di destinazione cliccando su "Cambia" e indicare se sincronizzare tutti i file presenti in Drive o solo cartelle specifiche. Clicchiamo su "Avvia" per terminare la configurazione. 


Verrà visualizzata la cartella di destinazione locale di Google Drive. una notifica ci avviserà dell´avvio della fase di sincronizzazione dei file iniziali. Una tray verrà inoltre creata all´interno della barra delle notifiche. 


Un nuovo messaggio ci notificherà l´avvio delle funzioni di backup continuo delle cartelle precedentemente indicate in fase di configurazione. 


Clicchiamo con il tasto destro del mouse sulla tray per visualizzare la lista degli ultimi file sincronizzati. 


Cliccando sull´icona "Altro" (caratterizzata da tre puntini che si sviluppano in verticale" visualizzeremo un menu contestuale, da cui sarà possibile mettere in pausa il servizio di sincronizzazione, uscire da Drive o accedere alle preferenze. 


Cliccando su "Preferenze", accederemo alle impostazioni del client di Google Drive.
Da qui potremo modificare le opzioni settate durante la fase di prima configurazione. 


Accediamo ora alla cartella di origine di Google Drive. Per sincronizzare un file, basterà spostarlo all´interno della root. 


Una volta sincronizzata, una cartella può essere condivisa con altri utenti. Clicchiamo sull´elemento da condividere con il tasto destro del mouse e, dal menu contestuale, selezioniamo "Google Drive > Condividi". 

Verrà mostrata una finestra di dialogo, dove sarà possibile inserire la mail del contatto con cui vorremo avviare la condivisione. Cliccando sull´icona a forma di matita, potremo indicare se l´utente potrà modificare o meno i contenuti della cartella. 


Cliccando su ""Ottieni link condivisibile", abiliteremo la condivisione anche a chi non è annoverato fra i partecipanti alla cartella. Potremo implementare o meno l´utilizzo di credenziali per la visualizzazione dei contenuti della cartella condivisa. 

Clicchiamo su "Avanzate" per visionare l´elenco dei contatti con cui è condivisa la cartella. Sarà inoltre possibile gestire i privilegi d´accesso dei singoli utenti. Clicchiamo su "Fine" per inoltrare l´invito di partecipazione. 

Gli utenti che verranno invitati alla condivisione della cartella riceveranno una mail. Cliccando sul tasto "Apri" sarà possibile accedere all´elemento condiviso. 




« Precedente     3  4 [5] 6  7     Successiva » ]
Pagine Totali: 7