La realtà virtuale al posto dei libri a scuola e all’università

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 1513236609
Autore: Stefano Fossati
Categoria: tech





Il secondo esempio arriva dall’Università di Pavia, dove venerdì 15 dicembre si terrà la lezione interattiva "Stenting carotideo in realtà virtuale", tenuta dal professor Enrico Maria Marone. A tutti gli studenti in aula verranno forniti dei visori VR e sarà così offerta la possibilità di assistere alla procedura come se si trovassero in sala operatoria, rispettando al contempo la privacy del paziente e le condizioni di sterilità e sicurezza della sala.



Samsung Gear 360 [Versione Italiana]
Amazon.it: - Prezzo scontato, stai risparmiando: 269,01 €
Compra ora
Non è un mistero, del resto, che le applicazioni della realtà virtuale in medicina, e in particolare in chirurgia, siano molto varie, al punto che negli ultimi anni si è assistito a un crescente interesse soprattutto nei confronti del suo potenziale didattico e nell’addestramento di giovani chirurghi. Per questo l’ateneo pavese ha deciso di organizzare una lezione interattiva in realtà virtuale mostrando un intervento endovascolare di stenting carotideo operato dal dottor Marone, professore associato di Vascular Surgery.



Samsung GEAR 360 2017 Videocamera da 15 MP e Fotocamera a 360 °, 4 K, Bluetooth V4.1, 1160 mAh, Memoria fino a 256 GB [Versione Italiana]
Amazon.it: - Prezzo scontato, stai risparmiando: 21,01 €
Compra ora
Si tratta della prima volta in Italia che questa opportunità viene sfruttata nella didattica a beneficio degli studenti universitari. La lezione fa parte del corso in Vascular Surgery per il Corso Harvey (corso di medicina in lingua inglese) dell´Università di Pavia.



« Precedente     1  2 [3]  ]

Pagine Totali: 3