L.A. Noire, la recensione: lŽagente Phelps arriva su console next-gen

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 1512114919
Autore: Matteo Tontini
Categoria: videogames





Questo leggero cambio di direzione è stato fatto per mostrare meglio ciò che l´agente sta pensando mentre parla con un sospettato o un testimone, e funziona; tuttavia a tratti pare che Phelps sia un po´ bipolare, visto che per un attimo si comporta come il poliziotto buono e amichevole e un minuto dopo si infuria alzando la voce. Chiaramente le sue parole e azioni non sono cambiate, ma assumono una nuova luce con queste opzioni.

L.A. Noire, la recensione: lŽagente Phelps arriva su console next-gen - immagine 4

Il sistema di guida purtroppo non è stato rivisto, spostarsi in auto è stato sempre un punto dolente in L.A. Noire e continua a esserlo (sebbene le macchine negli anni ´40 fossero più difficili da guidare rispetto al veicolo medio di oggi). Per guidare a Los Angeles è necessaria un po´ di pratica, ma quantomeno la città vanta una una buona varietà di automobili su cui salire a bordo. L´auto di pattuglia è la più utile, comunque. Dato che sono gli anni ´40, l´unico modo per comunicare con il LAPD (Dipartimento di Polizia di Los Angeles) è attraverso la radio in macchina, o attraverso telefoni disseminati per tutta la città, dato che i cellulari e gli smartphone erano ben lungi dall´essere inventati a quel tempo.



« Precedente     1  2  3 [4] 5     Successiva »   ]

Pagine Totali: 5