L.A. Noire, la recensione: lŽagente Phelps arriva su console next-gen

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 1512114919
Autore: Matteo Tontini
Categoria: videogames





Ne risulta comunque che il campo visivo è notevolmente più ampio e meno nebbia è stata utilizzata per nascondere gli assets del titolo. La Città degli Angeli è bellissima e il contesto del 1947 è stato ricreato in maniera impeccabile, con grande attenzione a usi e costumi di quel periodo (basti pensare che si contano almeno 150 tipi di abiti differenti tra i cittadini). Sono stati inoltre introdotti i raggi crepuscolari, che vanno ad abbellire un´atmosfera già ben riuscita, dando la cornice perfetta a un vecchio bar o a un appartamento polveroso e abbandonato.

L.A. Noire, la recensione: lŽagente Phelps arriva su console next-gen - immagine 3

Tuttavia ci sono alcuni problemi con l´illuminazione notturna nelle strade quando passano le macchine, forse proprio a causa dei nuovi raggi che tentano di mostrarsi nella notte. Un altro aspetto che è stato migliorato nella nuova versione di L.A. Noire è il sistema degli interrogatori: piuttosto che scegliere tra Menzogna, Dubbio o Verità, le possibilità adesso sono Poliziotto Buono, Poliziotto Cattivo e Accusa.



« Precedente     1  2 [3] 4  5     Successiva »   ]

Pagine Totali: 5