Galaxy Note 8, anche Samsung si converte alla doppia fotocamera

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 09 Settembre 17 Autore: Stefano Fossati

A prima vista il nuovo Galaxy Note 8 – presentato a New York lo scorso 23 agosto nell’evento “Unpacked 2017” - potrebbe sembrare un Galaxy S8+ (un pelo più grande) con il pennino. In realtà le differenze non si fermano qui. Certo, la parentela fra le serie Galaxy S e Galaxy Note di Samsung è sempre stata stretta e anche il nuovo phablet e gli smartphone top di gamma lanciati lo scorso aprile condividono design e molte componenti hardware; tuttavia le caratteristiche distintive del Galaxy Note 8 sono numerose: oltre all’infinity display da 6,3 pollici (0,1 pollici più del Galaxy S8+) e alla S Pen, infatti, debutta la fotocamera posteriore con doppia lente, novità per Samsung ma tendenza sempre più diffusa fra gli smartphone di fascia alta.

Galaxy Note 8, anche Samsung si converte alla doppia fotocamera - immagine 1

Samsung Galaxy S8+ Smartphone, 64 GB, Argento (Arctic Silver)
Amazon.it: 688,00 € - Prezzo scontato, stai risparmiando: 241,00 €
Compra ora
Con questo dispositivo, Samsung punta a far mettersi definitivamente alle spalle l’”incidente” del predecessore Galaxy Note 7, ritirato lo scorso anno dopo poche settimane di commercializzazione a causa di problemi di surriscaldamento ed esplosione delle batterie: “Non dimenticheremo mai quanto accaduto lo scorso anno”, ha detto DJ Koh, presidente della divisione Mobile Communications Business di Samsung, durante il lancio del Galaxy Note 8, ringraziando il pubblico per la fedeltà mostrata nei confronti del Note nonostante le difficoltà.

Hardware d’eccellenza - L’infinity display Super AMOLED Quad HD+ da 6,3 pollici consente di avere un margine di visione più ampio sfruttato dalla nuova funzionalità Unisci App, che consente di creare un collegamento sul pannello Edge a una coppia personalizzata di app per avviarle contemporaneamente con la massima semplicità: ad esempio è possibile guardare un video mentre si scambiano messaggi con gli amici o comporre la chiamata per una conferenza telefonica tenendo davanti il numero e l’agenda. Il processore Snapdragon 835 octa-core è affiancato da 6 GB di RAM e 64 GB di storage, espandibili con microSD fino a 256 GB.

Galaxy Note 8, anche Samsung si converte alla doppia fotocamera - immagine 3

Migliorata la S Pen, che offre nuovi modi nuovi di scrivere, disegnare, interagire con il telefono e comunicare. È dotata di una punta sottile, una maggiore sensibilità alla pressione e di funzionalità specifiche come Messaggio live, che consente di condividere testi o disegni animati su tutte le piattaforme che supportano le GIF animate (AGIF). Inoltre la penna elettronica può interagire anche con il display always on grazie a Always On Memo, che permette di scrivere fino a cento pagine di note anche con display spento. Inoltre, quando si viaggia all’estero o si visualizza un sito web in una lingua straniera, la funzione Traduci consente di tradurre non solo singole parole, ma intere frasi in 71 lingue diverse e convertire istantaneamente unità di misura e valute straniere, semplicemente avvicinando la S Pen.

E veniamo a quella che Samsung definisce “la fotocamera per smartphone più potente mai realizzata”: il Galaxy Note 8 è dotato di due fotocamere posteriori da 12 MP con tecnologia OIS (Optical Image Stabilization) sia per l’obiettivo grandangolare che per il teleobiettivo, grazie alla quale – assicura la casa – è possibile scattare immagini ancora più nitide e stabili in qualsiasi situazione. A supporto della doppia fotocamera posteriore c’è la funzionalità Messa a fuoco live, che controlla la profondità di campo regolando l’effetto di sfocatura in modalità di anteprima e dopo lo scatto.

Galaxy Note 8, anche Samsung si converte alla doppia fotocamera - immagine 4

In modalità Acquisizione Doppia, entrambe le fotocamere posteriori scattano due foto contemporaneamente e consentono di salvare entrambe le immagini: uno scatto ravvicinato con il teleobiettivo e uno scatto grandangolare che mostra l’intero sfondo. L’obiettivo grandangolare dispone di un sensore Dual Pixel con funzione autofocus rapida per scattare foto più nitide e chiare anche in condizioni di scarsa illuminazione. La fotocamera anteriore è invece da 8 MP con Smart Auto Focus.

Altre caratteristiche del Galaxy Note 8, “ereditate” dalla serie Galaxy S8, sono la resistenza all’acqua e alla polvere (certificazione IP683) sia per il dispositivo che per la S Pen (è possibile scrivere anche quando lo schermo è bagnato), la ricarica wireless rapida, l’ampia scelta di opzioni di autenticazione biometrica, tra cui la scansione dell’iride e delle impronte digitali, il cui sensore è posto sul retro come nei Galaxy S8. Sempre sul fronte sicurezza, Samsung Knox – sottolinea la casa - garantisce una protezione superiore a livello hardware e software, mentre Area Personale mantiene separati i dati personali e di lavoro.

Naturalmente è presente Bixby, l’assistente virtuale avanzato portato al debutto dai Galaxy S8, che apprende dall’utente migliorando nel tempo la propria efficienza e permettendo di utilizzare il telefono interagendo a livello vocale tramite linguaggio naturale. Inoltre, anche con il Galaxy Note 8 è possibile utilizzare Samsung DeX, la dock che - collegata a un monitor esterno, a una tastiera e a un mouse - permette di usare le funzionalità e le app dello smartphone su un grande schermo trasformandolo in un vero e proprio pc desktop.

Galaxy Note 8, anche Samsung si converte alla doppia fotocamera - immagine 5

Samsung Galaxy S8 Smartphone, 64 GB, Nero
Amazon.it: 574,00 € - Prezzo scontato, stai risparmiando: 255,00 €
Compra ora
Il Galaxy Note 8 sarà disponibile dal 15 settembre al prezzo (in Italia) di 999 euro, nelle colorazioni Midnight Black e Maple Gold. Coloro che lo prenoteranno fino al 14 settembre nei punti vendita tradizionali e online, e lo registreranno su Samsung Members, avranno in omaggio la dock DeX.