Forgotton Anne, la recensione: lotta di classe pastellata

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 1527057031
Autore: Matteo Tontini
Categoria: videogames



Tra l´ondata di videogiochi in uscita in primavera, ci sono piccole perle che vanno considerate nonostante il budget ristretto investito nel loro sviluppo. Il mercato videoludico non è fatto solo di titoli altisonanti, infatti, giacché talvolta sono i videogame che passano in sordina a darci maggiori soddisfazioni, come Forgotton Anne. Nonostante ciò che si potrebbe immaginare di primo acchitto dagli screenshot, racconta di una società distopica governata da élite opprimenti combattute da un collettivo anarchico che si ribella contro la schiavitù forzata.

Forgotton Anne, la recensione: lotta di classe pastellata - immagine 1

Il gioco è pieno di dilemmi e ambiguità morali e mostra che, sebbene il potere debba idealmente essere esercitato con grande responsabilità, è spesso accompagnato da un´apatia distaccata. Forgotton Anne (che non è un refuso, ma il titolo ufficiale) è un gioco molto particolare. Diciamo che non so come allo sviluppatore danese ThroughLine Games sia venuta l´idea; la cosa più interessante è che funziona tutto piuttosto bene. Il prodotto offre uno sguardo sorprendentemente sfumato sia alla lotta di classe che alla questione dell´assolutismo morale, sfruttando bene le sue carte durante il corso dell´avventura.



[  [1] 2  3  4  5     Successiva »   ]

Pagine Totali: 5