Fire TV Stick Basic Edition: come trasformare una vecchia TV HD in una Smart TV

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 1535437809
Autore: Fabio Ferraro
Categoria: tech





ESPERIENZA DI UTILIZZO
Fire TV Stick sfrutta le potenzialità del sistema operativo Android 6.0, con interfaccia personalizzata Fire OS perfettamente localizzata in italiano. 
Questa UI è ottimizzata per l´utilizzo su TV ed è facilmente gestibile attraverso il Telecomando Fire TV. 

La schermata è suddivisa in macro categorie: Home, Categorie e Impostazioni. 
In Home viene dato grande risalto ai contenuti messi a disposizione da Amazon Prime Video: visualizzeremo infatti un anteprima del  contenuto messo in evidenza e una lista di altri film e serie TV. Attraverso i tasti di navigazione del telecomando è possibile  navigare fra i contenuti proposti e tutte le App installate. 

La Home è personalizzabile (potremo infatti indicare le App e i contenuti preferiti, in modo da averne un accesso rapido) e ben categorizzata, suddividendo tutti gli elementi a seconda dei contenuti: film, serie tv, applicazioni di intrattenimento e così via.
Fra le App proposte possiamo notare Netflix (che funziona ottimamente), Plex (per la creazione di un media center) e i browser Mozilla Firefox e Silk. Nota dolente l´assenza di YouTube, a causa della diatriba fra Google e Amazon. Potremo comunque accedere ai contenuti della piattaforma di streaming di Mountain View attraverso i browser. 


Per spostarci nella sezione "Categorie", basterà portare il cursore sul vertice della pagina e utilizzare, in seguito, il tasto di navigazione "destra". 
Questa sezione ci consente di accedere al market delle App di Amazon. Questo contiene oltre 4000 app, un numero considerevole, anche se lontano dalle cifre del repository di Google (il Play Store). I contenuti sono suddivisi per categorie e avremo a disposizione soluzioni per qualsiasi esigenza: dal gioco, all´App per la gestione di contenuti multimediali, alle radio e così via. 
Grazie alla presenza di Android, non avremo però difficoltà ad aggiungere alla nostra Stick anche altre applicazioni non presenti nello store,  attraverso l´installazione di apk. 
Per installare una nuova App presente nello store, selezioniamola e avviamo il download utilizzando l´icona "Ottieni".  Al termine del download questa verrà direttamente installata: una notifica ci indicherà quando il processo di installazione sarà giunto al termine e l´ App sarà disponibile all´interno della Home. 


L´ultima macro categoria è dedicata alle impostazioni di sistema. 
Da qui potremo gestire le notifiche, la rete Wi - Fi a cui ci colleghiamo, configurare il salvaschermo, l´uscita audio, e abilitare la duplicazione schermo (Fire TV Stick consente di utilizzare Miracast, in modo da utilizzare il dongle come la Google Chromecast) nonchè abilitare la funzione HDMI CEC (non sempre disponibile, consente di controllare la Fire TV Stick con il telecomando del Televisore). 
Avremo inoltre la possibilità di gestire le applicazioni, aggiungere nuovi dispositivi di input bluetooth, modificare informazioni sull´account e le preferenze di utilizzo del sistema. 


CONCLUSIONI
Fire TV Stick è un ottimo strumento per trasformare una vecchia TV in una smart TV. Nonostante non possa vantare una scheda tecnica particolarmente entusiasmante, risulta stabile, in grado di eseguire App anche di una certa pesantezza (ad esempio Asphalt), sempre fluida e perfetta per la fruizione di contenuti in streaming. 
Può funzionare sia da tv box che da strumento di mirroring (avendo quindi anche la funzione offerta da Chromecast) e dà il massimo con l´associazione ad un account Amazon Prime. Al prezzo (scontato) di 39 euro, è un ottimo acquisto che ridarà nuova vita alle vostre Tv. 



« Precedente     1  2 [3]  ]

Pagine Totali: 3