Ecco come gli hacker si impossessano della tua casella Gmail. E di tutta la tua vita

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 1511594926
Autore: Stefano Fossati
Categoria: sicurezza





Nel dettaglio, la minaccia in grado di mietere il maggior numero di vittime è il phishing, seguito dai keylogger e dalle lacune nella sicurezza di servizi di terze parti. Secondo i ricercatori, tra il 12% e il 25% degli attacchi di phishing e keylogger hanno consentito agli hacker di ottenere una password valida per accedere all´account Google della vittima. Ma i criminali informatici vanno ben oltre, utilizzando strumenti sempre più sofisticati allo scopo di ottenere numeri di telefono, indirizzi IP e dati di geolocalizzazione per aggirare le misure di sicurezza implementate dai vari servizi online. E la “colpa”, spesso, va attribuita a fattori e falle nella sicurezza esterne alla stessa Google: violazioni a piattaforme terze, come quella (colossale) subita da Yahoo!, influenzano direttamente anche la sicurezza degli account Gmail o di altri servizi. Secondo lo studio, tra il 7% e il 25% delle password ottenute dalla violazione di altri servizi corrispondono a quelle utilizzate dagli stessi utenti anche su Gmail, dal momento che sono molti coloro che utilizzano la stessa password per tutti i servizi ai quali sono iscritti.

Ecco come gli hacker si impossessano della tua casella Gmail. E di tutta la tua vita - immagine 2

Benss Codice PIN Libero Impronta Digitale USB Per Windows 10 Ciao Laptop/PC/Desktop 360 Gradi Riconoscimento Delle Impronte Digitali Con WQHL e FIDO Certified
Amazon.it: 29,66 € - Prezzo scontato, stai risparmiando: 70,33 €
Compra ora
La metà di tutte le vittime di queste violazioni a livello mondiale si trova negli Stati Uniti, segue a grande distanza il Sud Africa (3,6%), ma a chiudere la top ten dei Paesi più colpiti c’è proprio l’Italia (1%). Naturalmente anche gli esperti di Mountain View sottolineano come la migliore forma di sicurezza sia la formazione degli utenti sui reali rischi che corre e sui metodi che può adottare per rendere la vita difficile agli hacker. L’autenticazione in due passaggi e misure di sicurezza supplementari per proteggere servizi come Gmail possono evitare molti furti di password, ma sempre sono insufficienti: i cybercriminali possono contare su strumenti per intercettare gli sms della verifica in due passaggi o i dati di geolocalizzazione del dispositivo. Per ottenere livelli di sicurezza ancora superiori è preferibile utilizzare metodi di autenticazione dedicati come Google Authenticator, un’app per Android e iOS che genera token temporanei in base ad algoritmi criptati, o altre applicazioni di autenticazione sempre basate sull’utilizzo del proprio dispositivo mobile.



« Precedente     1 [2] 3     Successiva »   ]

Pagine Totali: 3