Come creare unŽimmagine virtuale di un sistema con Disk2vhd ed eseguirla su Hyper-V

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 1509523260
Autore: Fabio Ferraro
Categoria: tech



L´installazione del nostro personal computer è perfetta, tutto gira in modo "divino", il sistema non fa crash (caratteristiche dell´instabilità del sistema), i software applicativi si avviano senza sofferenza e in modo snello, le periferiche rispondono alle richieste di I/O, possiamo stare tranquilli? Assolutamente no.
D´ ora in poi può solo andare peggio, già durante la fase di navigazione o quando si installeranno programmi di vario genere, il nostro computer "accumula sporcizia" (file temporanei, cache e tanto altro) che a lungo andare rallentano il sistema fino ad impiegare più tempo per aprire programmi e file o a bloccarsi del tutto ed il software gestionale essenziale per il nostro lavoro non si avvia.

Come creare unŽimmagine virtuale di un sistema con Disk2vhd ed eseguirla su Hyper-V - immagine 1

Niente di più conveniente che clonare il sistema "nello stato di grazia" e impostarlo in modo da poterlo eseguire su macchine diverse e su diverse piattaforme nei luoghi più remoti, anche in contemporanea. Procediamo quindi a generare una macchina virtuale. Dopo aver visto come funzionano gli applicativi Oracle VirtualBoxVMware Workstation Player progettati per questo, oggi illustreremo come creare un´immagine virtuale di un sistema con Disk2vhd ed impostarla ed avviarla tramite Hyper-V, applicazione eccezionale integrata nel sistema operativo Microsoft.



[  [1] 2  3  4  5     Successiva »   ]

Pagine Totali: 5