Come clonare un hard disk

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 1513409409
Autore: Fabio Ferraro
Categoria: tech





Iniziamo con l´espletare la guida per realizzare un clone di un hard disk, partendo da un esempio, un hard disk d’origine collegato alla porta sata della nostra macchina e un dispositivo di massa di destinazione connesso tramite un box USB.  Andiamo a effettuarne il download colleghiamoci alla pagina ufficiale dello sviluppatore e nella home spostiamo il cursore sulla voce di menu “Products”.


Attraverso il mega menù che apparirà, clicchiamo sulla voce “Todo Backup Free”.


Nella nuova pagina web che verrà visualizzata, premiamo sul tasto “Download Now”.


Vedremo una tabella comparativa fra le diverse versioni del software: Free, Home e Business.  Come è possibile leggere nella tabella, la release gratuita di Todo Backup Free consente, fra le altre funzioni, anche la clonazione dischi (Disk clone, migrate OS to SSD/HDD). Clicchiamo quindi su “Download”.


EaseUS richiederà un indirizzo e-mail personale per consentire il download.
Inseriamolo e clicchiamo su Submit.


Una nuova finestra di dialogo ci proporrà di scaricare una versione a pagamento del software. Clicchiamo sul link “Download EaseUS Todo Backup Free” posto nella barra del titolo della finestra di dialogo per confermare la scelta della versione free.  Verrà così avviato il download dell’installer, dalla dimensione di 66 MB circa. A seconda della velocità della connessione, questa fase potrebbe durare anche alcuni minuti.


Rechiamoci nella cartella di destinazione dei nostri download e con i privilegi d’amministratore, avviamo il file tb_free.exe di circa 70 MB.


Nella finestra di dialogo “Selezionare la lingua d’installazione”, indichiamo la localizzazione che preferiamo attraverso il menu a tendina (l’italiano è fra le lingue disponibili) e clicchiamo sul tasto “Ok”.


Verrà mostrato la prima schermata del wizard di installazione di “EaseUS Todo Backup Free”. Qui sarà possibile acquistare la versione home, avviarne la prova o procedere con la release gratuita. Clicchiamo su “Avanti” per confermare quest´ultima scelta. 


La schermata successiva conterrà il contratto di licenza del software.
Clicchiamo sul tasto “Accetto”.


Dovremo ora indicare la cartella di destinazione dell’installazione. Potremo lasciare quella di default o modificarla cliccando sul tasto “Sfoglia”. Selezioniamo il tasto avanti per procedere.


La schermata ci consentirà di creare un’icona del software sul desktop e partecipare al sondaggio miglioramento programma con esperienza cliente, abilitando le relative caselle di controllo. Clicchiamo sul tasto “avanti”.


La scheda successiva ci richiederà di selezionare una cartella di archiviazione dei backup di file e cartelle. Lasciamo quella proposta di default o modifichiamola cliccando sul tasto “Sfoglia”. Premiamo su “avanti” per passare alla prossima schermata.




« Precedente     1 [2] 3     Successiva »   ]

Pagine Totali: 3