Come andare in vacanza con bot e wearable da viaggio

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 1530945057
Autore: Stefano Fossati
Categoria: tech





Wearable per viaggiare - Si stima che il volume globale di connessioni degli oggetti IoT aumenterà da 6 a 27 miliardi entro il 2025 e i dati sul mercato americano dimostrano come nel 2016 la percentuale dei consumatori ancora non in possesso di wearable che oggi considera l’acquisto di uno di questi dispositivi è salita al 56%. Per capire l´impatto che qesti dispositivi potranno avere sul settore dei viaggi si può citare qualche esperienza di operatori del settore già utilizzano o che sperimentano wearable specifici per i viaggiatori. Un esempio di grande successo di dispositivi indossabili nel settore dei viaggi sono i servizi di ammissione, prenotazione e offerte personalizzati resi disponibili da uno dei più grandi parchi divertimento al mondo tramite la fornitura di braccialetti che dispongono di una radio a lungo raggio (in grado di trasmettere a più di 12 metri in ogni direzione), dando ad esempio la possibilità alle hostess di un ristorante di ricevere un messaggio su uno smartphone che possa avvisare dell’arrivo di una famiglia, permettendo di accoglierli e salutarli personalmente per nome. Consentono inoltre di avere a disposizione una navetta verso l’hotel ed effettuare il check-in senza telefonate né tempi di attesa, con i bagagli già etichettati per essere recapitati nella camera prenotata.

Come andare in vacanza con bot e wearable da viaggio - immagine 3
Un ulteriore interessante prototipo, proposto da una compagnia aerea low cost, è la "scarpa intelligente" che integra una tecnologia progettata per aiutare i viaggiatori a esplorare nuove città. La scarpa, connessa via bluetooth a un’applicazione per smartphone e al GPS del telefono, indica a chi la indossa la direzione da seguire tramite piccole vibrazioni.



« Precedente     1  2 [3]  ]

Pagine Totali: 3