Bad Rabbit, LokiBot: come difendersi da ransomware, trojan e phishing

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 1529562605
Autore: Fabio Ferraro
Categoria: sicurezza





La truffa della bolletta ENEL

Fra i reati informatici che hanno visto un forte incremento in questi ultimi anni c´è il phishing. Sono sempre di più infatti i comunicati di aziende che avvisano i propri clienti di diffidare di mail che sembrano autorevoli, ricordando che qualsiasi informazione personale non verrà mai richiesta tramite posta elettronica. E´ proprio di questi giorni la notizia di un nuovo attacco phishing che ha, come involontaria protagonista, ENEL. Molti utenti dell´azienda elettrica hanno infatti denunciato la ricezione di e-mail, provenienti dall´indirizzo "no_reply.enelenergia@enel.com" contenente una falsa bolletta.

Bad Rabbit, LokiBot: come difendersi da ransomware, trojan e phishing - immagine 5
In allegato al messaggio è presente un file (spacciato per fatturazione dei servizi di fornitura elettrica) che, se installato, comporta l´infezione di un malware capace di prendere il completo controllo della macchina in cui è eseguito e propagarsi all´interno della rete locale. L´azienda ricorda che qualsiasi documento è inviato, esclusivamente, in formato PDF e, quindi, invita a diffidare di qualsiasi altra tipologia di file allegato ad una mail che sembri provenire da ENEL.


Conclusioni

Abbiamo solo visto alcuni dei più recenti pericoli la cui diffusione sembra inarrestabile, per questo la migliore difesa è tenere sempre aggiornato il nostro sistema operativo ed ogni sua peculiarità. Lo stesso discorso vale per l´antimalware che però diventa inutile se si presenta un virus nuovo. In ogni caso è buona norma  effettuare quotidianamente un backup del nostro sistema e dei  nostri dati in modo da evitare piacevoli sorprese.



« Precedente     1  2  3 [4]  ]

Pagine Totali: 4